lunedì 27 agosto 2018

Disturbo bipolare negli scrittori


Nabokov conosceva certamente Theodor Fontane, anche una delle sue protagoniste (Lolita) finisce alla cuccia in famiglia con la catena al collo ed il cattivo di turno punito severamente, quasi come Effi Briest.


La funzione di questi romanzi, come anche quello delle favole è di stuzzicare la sensualità e al tempo stesso di diffondere il panico nelle menti delle fanciulle che vorrebbero uscire dal seminato e di solito raggiunge lo scopo. Una forma di disturbo bipolare negli autori.

Immigrazione


Negli umanoidi manca la dimensione spirituale adatta a risolvere il problema dell'immigrazione incontrollata e contrastare il progetto che va al di là del Nwo per seminare dolore e zizzania in tutto il mondo.

giovedì 23 agosto 2018

Femministe



  Le femministe da sempre odiano chiunque abbia un pisello o che lo apprezzi a causa di conflitti infantili in questa o nella vita precedente nei confronti degli uomini e spesso a ragione ma...

mancando nelle femministe la dimensione spirituale che ingloba e spiega ogni azione e pensiero terreno, c'è una domanda che a loro non si può proporre: perché avete voluto rinascere come donne o perché vi siete state costrette?

venerdì 17 agosto 2018

Il principe Sakyamuni



Il principe Sakyamuni pur essendo ricco e potente aveva rinunciato a tutto pur di trovare la verità. Buffo che i nuovi ricchi ed i loro servi siano invece diventati buonisti con i soldi, il tempo e lo spazio altrui.

martedì 14 agosto 2018

Nascere innocenti



Nessuno nasce innocente, ci portiamo tutti desideri buoni o cattivi dalle vite precedenti, peraltro quante donne si allevano una serpe al seno pronta a colpire al momento giusto anche loro.

Corruzione



Quando non c'è dietro una profonda coscienza spirituale, si viene corrotti dal potere terreno e vale per tutti, chi lo nega o è bugiardo o non è stato ancora tentato o non si conosce.

Buonismo e compassione




Buonismo e Compassione non sono equivalenti perché il primo vede e giudica solo la parte finale dell'azione visibile per quanto dolorosa o meno, senza valutare bene le cause che l'hanno determinata e che provengono dalle esperienze delle vite precedenti.



venerdì 10 agosto 2018

Vangelo di Giuda



E’ ragionevole che Gesù affidi a Giuda il compito di tradirlo pubblicamente, altrimenti lui sarebbe stato considerato solo un profeta come tanti altri mentre il suo sacrificio lo mette al centro dello studio sul divino almeno in occidente. Giuda si toglie poi la vita non perché traditore pentito ma per seguire il suo maestro ed amico (Come Gesù si autodefiniva)  prima possibile e per togliersi ogni dubbio su di lui.

domenica 5 agosto 2018

Perle ai porci




Se il principe Sakyamuni avesse avuto una risposta buonista ai mali profondi del mondo sarebbe rimasto nel suo regno per modificare le cose. Peraltro anche i grandi maestri buddisti moderni in Occidente parlano poco di legge karmica e reincarnazione perché sanno che è come gettare le perle ai porci.